Defibrillatore Dae: cos’è e come si usa?

Il defibrillatore della tipologia semiautomatico noto con l’acronimo di Dae è uno strumento per uso esterno, in grado di stimolare le pareti muscolari che circondano il cuore. Il principio di funzionamento è basato su dei sensori che rilevano se il paziente ha subito un arresto cardiaco a seguito di aritmie e di individuare la fibrillazione e la tachicardia ventricolare. L’intelligenza dello strumento in oggetto permette tra l’altro di determinare in automatico se è necessaria una scarica elettrostimolatrice e nel contempo selezionando il livello di energia che occorre. Da ciò si evince che l’addetto all’utilizzo dello strumento non può forzarlo se il dispositivo segnala che questa operazione non è necessaria. In riferimento ma quanto sin qui premesso, vediamo nel dettaglio come avviene il funzionamento del defibrillatore Dae e quali sono le sue specifiche tecniche.

Come funziona il Defibrillatore Dae?

Il funzionamento del Defibrillatore Dae avviene a seguito del posizionamento di piastre adesive sul petto del soggetto interessato e che consentono in tempo reale di controllare il ritmo cardiaco, e se necessario caricano l’apparecchio affinché possa effettuare la scarica con un’intensità ben precisa. Il dispositivo tra l’altro una volta che risulta carico, grazie ad un altoparlante fornisce tutte le istruzioni necessarie all’incaricato ricordando in primis che nessuno deve toccare il paziente e che bisogna premere un tasto per effettuare la scarica. Quando quest’ultima avviene il defibrillatore si mette in stand by, e dopo un paio di minuti rileva il ritmo cardiaco in modo da stabilire se bisogna effettuare una nuova scarica. Infine va sottolineato che lo strumento in oggetto una volta collegate le suddette piastre al petto del paziente esegue un elettrocardiogramma.

L’importanza di usare un Defibrillatore Dae

L’utilizzo del defibrillatore Dae è a dir poco importante e in svariati ambienti siano essi lavorativi che sportivi; infatti, riduce gli esiti negativi causati degli incidenti evitando quindi che il paziente colpito da aritmie e da conseguente arresto cardiaco possa morire. Premesso ciò, va altresì aggiunto che il defibrillatore della serie Samaritan PAD® 350P è un modello semiautomatico esterno (DAE) molto facile da usare e vanta alcune fondamentali caratteristiche come quelle di seguito citate. In primis va subito detto che le dimensioni e il peso sono notevolmente ridotti; infatti, basti pensare che con la batteria ricaricabile inclusa non supera 1.1 kg ed in secondo luogo il dispositivo è dotato soltanto di due pulsanti rispettivamente per l’accensione e lo spegnimento e per la scarica. A parte queste caratteristiche strutturali e tecniche, vale la pena aggiungere che il defibrillatore in oggetto si avvale di una tecnologia innovativa nota come onda bifasica che in automatico è in grado di modulare l’energia erogata in base ai dati cardiaci rilevati dalle piastre applicate sul petto del paziente. A questo punto va sottolineato che l’apparecchio è altamente sicuro come si evince dal fattore di protezione classificato con l’indice standard IP56, e ciò lo rende sotto questo aspetto superiore ai tanti modelli presenti oggi sul mercato visto che molti hanno soltanto una protezione della tipologia IP54 (da polvere e acqua) oppure IP55 (da polvere e getti d’acqua). Nel defibrillatore Samaritan PAD® 350P il fattore IP56 indica che l’apparecchio è protetto da una robusta cover in grado di impedire il contatto diretto degli elettrodi con polvere e forti getti d’acqua, compresa quella di mare. Se tutto ciò non bastasse a mettere in evidenza la qualità del prodotto, vale la pena aggiungere che il dispositivo viene fornito con una garanzia di ben 8 anni, e che da sola indica quanto sia grande la sua affidabilità.

Le funzionalità aggiuntive del defibrillatore Samaritan PAD

Il defibrillatore Samaritan PAD 350P è possibile programmarlo velocemente e a seconda delle esigenze con due tipologie di cartucce. Infatti esiste quella per adulti e bambini (oltre agli otto anni), oppure con un peso corporeo superiore ai 25 kg e una cartuccia pediatrica adatta esclusivamente per piccoli di età e peso inferiore a quelli appena descritti. Tra le funzionalità aggiuntive di questo dispositivo medicale, vale la pena citarne altre di non minore importanza. Nello specifico si tratta di quelle che permettono la registrazione dei rilevamenti cardiaci ossia dell’ECG, e degli intervalli di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP) nonché dei parametri utilizzati per erogare la scarica. Grazie a ciò, un cardiologo può esaminarli sul proprio PC utilizzando un software gratuito fornito dal brand produttore dell’apparecchio.

Defibrillatore Dae: cos’è e come si usa?
Torna su